Alano

alano
Descrizione e Carattere dell'Alano

L'Alano è un cane che non ama assolutamente stare solo: per il suo sviluppo caratteriale corretto deve stare con il suo padrone e con gli altri membri della famiglia. È utile che, fin da piccolo, impari a socializzare con equilibrio con altri cani. Dal punto di vista pratico è meglio che, tra le prime cose, impari a stare correttamente al guinzaglio senza tirare. Comunque ha bisogno di stare con chi ama, a tal punto che, pur di stare con il suo padrone, è capace di adattarsi a tutto. Essendo un cane di taglia piuttosto impegnativa può accadere che da cucciolo faccia qualche danno, del tutto involontario; ma se educato bene l'Alano diviene davvero consapevole della sua mole e riesce addirittura a "farsi piccolo". Si adatta perfettamente a vivere in appartamento avendo tra i suoi lati caratteriali, una notevole calma oltre che una certa pigrizia. Come cane da guardia può essere molto molto efficace, a patto che capisca che sta difendendo qualcosa che, per lui, abbia una valenza affettiva. Tra le sue "armi" c'è proprio una certa freddezza che, di solito, risulta più efficace di qualunque atteggiamento minaccioso.




Storia

Rispetto alle origini dell'Alano vi sono sostanzialmente due scuole di pensiero: la prima li vuole introdotti dai Fenici; la seconda ritiene che siano stati portati, in secoli successivi, dal popolo degli Alani che avrebbero anche lasciato il nome alla razza. Sembra comunque che, nei secoli successivi, per adattarlo ad un certo tipo di caccia, sia stato incrociato con cani come i levrieri. Verso la fine dell'800 in Germania fu fondato il Deutscher Doggen Club che depositò il primo standard; In Italia, nel 1920 il nome della razza divenne Alano, sostituendo la precedente denominazione di Grande Danese derivante dal fatto che, per molto tempo, la Danimarca rivendicò l'origine di questo cane.


Alimentazione

Per l'Alano vale quello che vale per tutte le razze: dieta equilibrata, attentamente studiata in base all'età e allo stile di vita dell'animale. Non si può pensare che un cucciolo abbia un fabbisogno nutrizionale di un cane adulto, non solo dal punto di vista quantitativo, e forse questo è ovvio, ma anche dal punto di vista qualitativo. Per questo è importante studiare un'alimentazione corretta con il veterinario e ricca di tutte le componenti nutrizionali indispensabili. Essendo, come tutti i cani di grossa taglia, maggiormente soggetto al fenomeno della torsione gastrica, è ancor più fondamentale che la dose giornaliera di cibo sia divisa in due o tre volte, ma sempre ad orari fissi.


La sua salute

L'Alano è un cane di grossa taglia e quindi di peso considerevole: motivo per cui è fondamentale fare molta attenzione agli sforzi a cui viene sottoposto e che non devono mai, per nessun motivo, essere eccessivi, perché potrebbero causare problemi articolari. Attenzione alla formazione di tartaro. Il mantello invece non richiede particolari toelettature, tranne regolari spazzolate, mentre bisogna curare con attenzione la pulizia delle orecchie. Per il resto bisogna fargli fare le vaccinazioni annuali, la cura preventiva contro la Filariosi Cardio Polmonare e difenderlo dai parassiti che possono attaccarlo anche se vive in casa.


Carta d'identità

Nome: Deutsche Dogge - Alano
Nazionalità: Germania
Altezza al garrese: tra i 72 e gli 80 cm
Mantello: dal pelo fitto, liscio e molto molto corto.
Testa: proporzionata al corpo e con un cranio lungo e uno stop molto pronunciato.
Tartufo: nero e, negli esemplari Arlecchino, un pò più chiaro.
Occhi: di grandezza media e tendenzialmente scuri.


Allevamenti Alano
ALLEVAMENTO DI TOR LUPARA
Sant'Angelo Romano • Roma
ALLEVAMENTO DELL'ELSA
Cassinetta di Biandronno • Varese
Siete allevatore dell'alano? Segnalate il vostro allevamento su canidirazza.org