Cane da Compagnia

cane carlino

Con cani da compagnia si indicano cani, solitamente, di piccola taglia che vivono in casa. Il termine, che può sembrare soggettivo e generico, risponde in realtà alla classificazione della FCI, che inserisce i cani da compagnia nel gruppo 9. Il rapporto tra uomo e cane è lungo come il mondo e, probabilmente è nato con i primi cani selvatici che, per fame, si avvicinavano agli accampamenti delle popolazioni nomadi per cacciare piccoli animali o per sperare in qualche avanzo di cibo.
A sua volta l'uomo ha cominciato a capire quanto fosse sviluppato il fiuto dei cani e quanto questo potesse essere di aiuto per la caccia. Questa sorta di utilità reciproca è tra le cose che hanno dato vita a questo antico rapporto. Rapporto utilitaristico che, con il progressivo addomesticamento del cane, lo ha sganciato dal concetto di "compagno di lavoro" per trasformarlo in un amico e compagno di vita. Sebbene, come dicevamo all'inizio, i cani da compagnia siano prevalentemente di piccola taglia, vivano in casa e sviluppino così un profondo e quasi simbiotico rapporto con il proprio padrone, non significa che non abbiano bisogno di aria aperta e di vivere momenti di socializzazione con altri cani.