Piccolo Levriero Italiano

piccolo levriero italiano
Descrizione e Carattere del Yorkshire Terrier

È un cane affettuosissimo e che dimostra questo affetto, a differenza di altre tipologie di levrieri, più riservati. Importante che fin da cucciolo il Piccolo Levriero Italiano impari le basi della socializzazione con altri cani. Forse proprio per questa sua affettività spiccata è il meno "indipendente" tra i levrieri pur avendo una personalità molto precisa ed un carattere solido e tutt'altro che sottomesso. Ottimo cane da famiglia, non caloroso con gli estranei. Il Piccolo Levriero Italiano è noto soprattutto per la sua velocità che può raggiungere anche i 60 km/h. A differenza di quanto fanno altri cani i levrieri italiani sono soliti portare la coda tra l gambe anche quando non sono per nulla spaventati.




Storia

Quella del Piccolo Levriero Italiano è una razza dalle origini antichissime. Arriva con ogni probabilità da alcuni esemplari di levriero egizio. In Italia arriva più o meno attorno al V secolo a.C. dopo un viaggio attraverso la Grecia. È in quei secoli che comincia il suo utilizzo come cane da caccia e da corsa. Dal tempo degli antichi romani è considerato un cane da compagnia della nobiltà, cosa che si è protratta fino al Rinascimento.


Alimentazione

È preferibile utilizzare dei mangimi specifici, studiati appositamente per questa razza. Sarà il modo migliore per garantirgli una dieta sana ed equilibrata, e completa di tutte le sostanze nutritive necessarie. È utile stabilire con il veterinario un programma alimentare che tenga conto dell'effettivo stile di vita del cane e della quantità di moto che fa. In ogni caso anche per il Piccolo Levriero Italiano è consigliabile somministrare la dose giornaliera di cibo almeno in tre volte.


La sua salute

Non lasciamoci ingannare dalle apparenze: il Piccolo Levriero Italiano è un cane decisamente robusto e tendenzialmente sano. Prestare attenzione all'apparato osseo evitando traumi o salti eccessivi. È un cane che soffre molto il freddo non avendo sottopelo. Se non stimolato fisicamente e mentalmente tende a diventare sedentario, per cui facciamogli fare regolarmente delle belle passeggiate. Per il resto fategli fare le annuali vaccinazioni, la profilassi contro la Filariosi Cardio Polmonare e difendetelo dai parassiti con prodotti di prima qualità.


Carta d'identità

Nome: Piccolo Levriero Italiano
Nazione: Italia
Altezza al garrese: varia tra i 32 e i 38 cm.
Peso: il peso ideale non dovrebbe superare i 5 kg.
Mantello: ha un pelo setoso e denso, liscio e lucente
Testa: ha un cranio piatto e un muso affusolato.
Tartufo: nero preferibilmente e con narici ben aperte.
Occhi: grandi e con i margini delle palpebre pigmentati.


Allevamenti Piccolo Levriero Italiano
Allevamento Del Discoletto
Legnano • Milano
Siete allevatore del piccolo levriero italiano? Segnalate il vostro allevamento su canidirazza.org