Rottweiller

rottweiller
Descrizione e Carattere del Rottweiller

Il Rottweiller è davvero, tra i cani di razza, uno tra i più potenti e forti che necessita di un padrone altrettanto forte ed equilibrato. Si tratta di un cane che richiede particolari attenzioni fin da cucciolo, periodo durante il quale si forma il carattere del cane. È già in questa fase che il cane deve imparare a socializzare con altri cani e imparare a giocare. Ma è anche la fase in cui deve iniziare a integrarsi con la famiglia e gli eventuali bambini. È importante coinvolgerlo, parlargli e accarezzarlo molto. Essendo un cane dal carattere tendenzialmente dominante, anche in famiglia tenterà di assumere posizioni di comando nella scala gerarchica, per questo è fondamentale che il padrone dovrà dimostrare autorità ed equilibrio. Il momento più delicato è tra i dieci e i diciotto mesi, periodo in cui, parallelamente allo sviluppo sessuale, il cane tenderà ad avere una certa insofferenza alla disciplina e alle regole. In questi mesi il padrone deve fargli capire, con forza ma senza usare maniere brutali o violente, chi comanda. In questa fase non si deve permettere al cane di non ubbidire e di assumere atteggiamenti di ribellione. Il padrone non deve mai dimostrare paura o incertezza nella condotta e nell'approccio con il suo Rotweiller. Comunque se l'allevatore da cui lo si compra è serio e accreditato, il Rotweiller ha un carattere per natura equilibrato, pur essendo sostanzialmente un cane da guardia e da difesa e, in quanto tale, con un temperamento forte e deciso. Il Rotweiller ha un carattere che lo rende consapevole della propria forza e, se ben allevato ed educato, sarà proprio questa consapevolezza a renderlo calmo e autocontrollato anche in situazioni sgradevoli. Un Rotweiller educato in maniera corretta creerà un rapporto molto profondo con il suo padrone.




Storia

La storia di questo cane è strettamente legata a quella della città di Rotweill, in una regione tedesca, il Wurttenberg, importante dal punto di vista del commercio e dell'allevamento. E proprio i mercanti che viaggiavano per comprare e vendere bestiame utilizzavano dei grossi molossi per difendersi e per proteggere le mandrie da predatori e briganti. La loro forza e il loro coraggio erano proverbiali, al punto che la fiducia che gli uomini avevano per loro era assoluta. Poi alcune cose cambiarono insieme ai mutamenti nel commercio: le mandrie non venivano più spostate lungo le strade ma con le ferrovie: questo comportò che il Rotweiller non era più così necessario con la sua opera di difesa e guardia. Tutto ciò portò quasi all'estinzione della razza; ma le loro peculiarità consentirono ai pochi esemplari rimasti, di suscitare l'interesse di alcuni cinofili. Così alla fine dell'800 nacque il Club del Rotweiller che si fece promotore della pubblicazione di uno standard. Cominciò così un lungo lavoro di selezione che portò a stabilire le caratteristiche del Rotweiller che conosciamo oggi.


Alimentazione

Come tutti i cani di grossa taglia, anche il Rotweiller necessita di una particolare attenzione nell'alimentazione. Il cibo deve essere specifico per la razza ed equilibrato in tutte le sue componenti nutrizionali. La dieta deve essere assolutamente commisurata all'età e alla effettiva quantità di moto e di attività fisica; per questo è importante stabilire con il veterinario un regime alimentare adatto e differenziato su ogni singolo esemplare. Il Rotweiller, già massiccio di suo, non deve assolutamente avere problemi di peso, per cui è necessario controllarlo regolarmente, anche perché, come tutti i cani di grossa taglia, può essere più esposto al problema della torsione intestinale. Non somministrare mai in una sola volta la dose giornaliera di cibo ma dividerlo in due o anche tre volte e insegnare al cane a mangiare sempre agli stessi orari.


La sua salute

Il Rotweiller è un cane dalla costituzione molto robusta e tendenzialmente sana. Ma come tutti i cani di grossa taglia richiede una particolare attenzione per le articolazioni e la displasia alle anche. Motivo per cui non bisogna assolutamente sottoporre il cucciolo a sforzi eccessivi che potrebbero alterare il naturale ed equilibrato sviluppo osseo. Per questo è essenziale che il peso sia controllato fin dai primi mesi di vita con una dieta equilibrata. Per il resto spazzoliamo il nostro cane con regolarità e assicuriamoci che non abbia formazioni di tartaro sui denti: una buona igiene orale la si ottiene anche con una giusta dieta che, oltre a parti liquide deve comprendere anche parti secche proprio per pulire i denti. Ricordiamo che il tartaro può provocare alitosi ma anche problemi gengivali con conseguenti difficoltà di masticazione. Per il resto facciamo fare, ogni anno, le vaccinazioni e la cura contro la pericolosa Filariosi Cardio Polmonare. E usiamo con regolarità prodotti antiparassitari anche se il cane vive in casa.


Carta d'identità

Nome: Rottweiller
Nazionalità: Germania
Altezza al garrese: nel maschio varia tra i 60 e i 68 cm; nella femmina varia tra i 56 e i 63 cm.
Peso: il maschio non deve superare i 50 kg e la femmina i 42 kg
Mantello: pelo di media lunghezza, compatto e duro.
Testa: di lunghezza media con cranio largo tra le orecchie.
Tartufo: nero con narici grandi
Occhi: a mandorla e medio-grandi, di colore marrone scuro


Allevamenti Rottweiller
ALLEVAMENTO CUSTODI DEGLI ESTENSI
Ferrara
ALLEVAMENTO ROTTWEILLER KENNEL "Buoso da Dovara"
Broni • Pavia

Siete allevatore del rottweiller? Segnalate il vostro allevamento su canidirazza.org