Yorkshire

Yorkshire
Descrizione e Carattere del Yorkshire Terrier

Piccolo, grazioso, vivacissimo e determinato: questo lo Yorkshire. È prevalentemente considerato un cane da compagnia ma, in passato, era un grande cacciatore di roditori di piccole dimensioni. Non bisogna lasciarsi fuorviare dalle sue dimensioni e dal suo aspetto buffo perché, in realtà, è un cane dal carattere piuttosto forte che, se non educato fin da cucciolo, tende ad essere piuttosto esigente. Dal suo padrone infatti richiede molte attenzioni oltre che molto affetto. È importante che, fin da piccolo, venga portato regolarmente a fare delle belle passeggiate che gli consentano, oltre al movimento, anche di imparare a socializzare e ad essere meno diffidente. Lo Yorkshire è un cane particolarmente sensibile che richiede atteggiamenti estremamente leali. In alcuni esemplari si nota una notevole tendenza alla gelosia; questo perché è un cane che, pur amando tutti i membri della famiglia, si attaccherà in modo particolare ad un solo componente. Ha un udito e una vista particolarmente sviluppati che ne fanno un discreto cane da guardia, nel senso che, tende a segnalare velocemente la presenza di qualche intruso. Pur essendo piccolo ha la tendenza a difendere il suo padrone anche contro cani più grossi di lui. Ha bisogno di fare molto moto anche per scaricare l'enorme energia di cui è davvero carico.




Storia

Pare che lo Yorkshire debba le sue caratteristiche ad alcuni operai che, dalla Scozia, si trasferirono a Leeds. Qui era presente un tipo di Yorkshire di grande mole, chiamato Airdale con cui si incrociarono. Sempre nella zona di Leeds erano presenti cani terrier, ora estinti, chiamati Broken Haired che si incrociarono con i cani portati dagli scozzesi. Nacque così il Broken Haired Scotch che divenne il cane preferito dagli operai e dai minatori. A questo tipo di terrier sembra siano stati incrociati anche dei Maltesi e dei Bichon. La cosa certa è che il capostipite di questa razza sia stato il Huddersfield Ben. La razza venne riconosciuta nel 1886 dal Kennel Club Inglese e, nel 1898, vide depositato il suo standard.


Alimentazione

Anche l'alimentazione dello Yorkshire deve essere sana ed equilibrata, variata a seconda della sua età e dell'effettiva quantità di moto. È importante studiare un piano alimentare con il veterinario e rispettarlo. Anziché utilizzare cibo fatto in casa è preferibile utilizzare, o almeno integrare, con cibi specifici per la razza; questo per assicurarsi che il nostro cane possa assumere tutti gli elementi nutrizionali di cui necessita. Controllare regolarmente il peso e non farlo assolutamente ingrassare: ricordiamo che alterazioni di peso possono avere conseguenze non solo sulla salute del cane ma anche sul suo carattere.


La sua salute

Lo Yorkshire è un cane tendenzialmente robusto e piuttosto longevo. Particolare cura deve essere data al pelo che va curato e spazzolato con regolarità per rimuovere il pelo morto. Una cosa importante: a volte viene da ridere quando vediamo alcuni di questi cagnolini con un fiocchetto sulla testa. In realtà non è un capriccio ma un modo per raccogliere il pelo sopra il cranio, per evitare che causi irritazioni agli occhi. Per il resto facciamo fare al nostro Yorkshire le annuali vaccinazioni, la cura preventiva contro la Filariosi Cardio Polmonare e una cura preventiva contro i parassiti.


Carta d'identità

Nome: Yorkshire
Nazione: Gran Bretagna
Mantello: il pelo sul corpo è moderatamente lungo e liscio. Sulla testa è più lungo, come sul muso.
Testa: il cranio è piccolo e piatto e il muso non eccessivamente allungato.
Tartufo: nero.
Occhi: scuri e di dimensione media. I bordi delle palpebre sono scuri.


Allevamenti Yorkshire
Allevamento delle Antiche Mura
Bagnatica • Bergamo
Siete allevatore del yorkshire? Segnalate il vostro allevamento su canidirazza.org